Calamarata

Calamarata - Foto 1
Dettagli

Difficoltà: media

Preparazione: 30 min.

Cottura: 20 min.

Dosi per: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

Pasta Calamarata 400 gr
Calamari 600 gr
Pomodori ciliegia 300 gr
Aglio uno spicchio
Peperoncino rosso fresco 1
Vino bianco mezzo bicchiere
Olio extravergine di oliva 4 cucchiai
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Sale q.b.
Pepe nero macinato q.b.

Informazioni sul piatto

La calamarata è un tipico primo piatto partenopeo a base di calamari, formato da un originale formato di pasta che, per le sembianze, assomiglia a degli anelli di calamari.

Il sugo di accompagnamento della calamarata è molto semplice e richiama i sapori mediterranei: pomodorini, aglio, prezzemolo e peperoncino.

Preparazione

Calamarata - Foto 2
Calamarata - Foto 3
Calamarata - Foto 4

Per preparare la calamarata iniziate pulendo i calamari (guarda come fare cliccando qui) quindi tagliateli ad anelli di dimensione simile al formato della pasta. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti (2). In una padella capiente versate l’olio e unite l’aglio schiacciato e il peperoncino tritato (3).
Aggiungete i calamari (4) e lasciateli rosolare per qualche minuto, poi sfumate con il vino bianco (5). Quando sarà evaporato, aggiungete i pomodorini tagliati a quarti (6),
poi salate, pepate (7) e lasciate cuocere a fuoco dolce per 10-15 minuti. Quando il sugo sarà pronto aggiungete il prezzemolo tritato (8). Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente quindi incorporatela al sugo di calamari e amalgamate bene il tutto (9): impiattate immediatamente!

Consigli & Abbinamenti

Il calamaro è l''unico ingrediente che, cotto, mantiene la forma ad anello, quindi non troverete altro da poter confondere con questa pasta. Se volete variare il sugo, però, tenete presente che la calamarata è una pasta importante, che si presta ad essere insaporita da sughi strutturati e originali, come un ragù di pesce, per esempio, o una carbonara ai carciofi.